venerdì 28 aprile 2017
 
 
 
IL CINEMA
 ....da "Portici" notizie storiche di B. Ascione 1968
.......per quanto riguarda il cinema, furono i fratelli Domenico e Ciro De Luca ad introdurre a Portici la prima macchina di proiezione nel 1902 e precisamente nell'atrio del palazzo di fronte all'epitaffio di palazzo Bagnara, al corso Garibaldi n. 62, dove già funzionava un caffè-concerto (Vi recitavano i migliori artisti come: Viviani, Armando Gill, Totò, la Sampieri, Antonietta Rispoli), e fu chiamato Cinema Bagno Vesuvio, perchè in questo palazzo vi erano i bagni pubblici detti appunto "Bagno Vesuvio". Sono passati oltre 60 anni dall'inaugurazione di questo primo cinema e sul pavimento dell'androne si legge ancora l'iscrizione in mosaico: Bagno. Da qui i De Luca si trasferirono in un locale di fronte, più ampio, di proprietà Bagnara, e lo chiamarono Cinema Leopoldina ed in seguito Duse; questo nome è sopravvissuto per oltre mezzo secolo, finchè nel 1957 questo cinema fu chiuso e se ne aprì uno nuovo in via Libertà chiamato Felix.
Quest'ultimo cinema-teatro fu inaugurato la sera del 12 dicembre 1957 con l'intervento di autorità, di artisti e critici d'arte. Presentatore della manifestazione inaugurale fu Ottavio Nicolardi che lesse alcune bellissime liriche di suo padre. Oratore ufficiale fu il noto critico d'arte Mario Stefanile, che fra l'altro disse: "Proprio oggi che Napoli sembra decadere terribilmente alla sua vita teatrale, che pure fu densa e affascinante come in poche altre città d'Italia, ecco che una deliziosa, ma piccola città dà una lezione, che non è la sola e la prima che Portici impartisce, tuttavia con grazia e con - gentilezza, alla vicina, grandissima metropoli ".
    - Dopo i discorsi si alternarono sul palcoscenico Dolores Palumbo e Gennaro di Napoli che interpretarono alcune succose e deliziose scenette umoristiche, Dino Giacca e Grazia Gresi che cantarono delle antiche canzoni, ma una vera ovazione ebbe E.A.Mario che concluse con il " Salotto del Poeta" cantando per il pubblico sorto in piedi " La leggenda del Piave ".
Nell'ottobre del 1961 in Roma, alla presenza del Capo dello Stato, la signora Giuseppina, figlia di Domenico, i De Luca furono premiati con medaglia d'oro e diploma di I classe, per i loro oltre sessant'anni di attivit‡; ricevendo così il " Premio anziani del cinema " (Ass. Gen. Ital. Spettacolo, AGIS), sotto gli auspici del Ministero del Turismo e dello Spettacolo.
In questo lasso di tempo sono sorte e scomparse tante sale cinematografiche dai nomi più vari, ma è da notare che dalla epoca in cui vi era una sola sala, aperta sotto l'atrio di un palazzo e contenente appena una trentina di sedie comuni, vi sono oggi (Anno 1968 N.d.A.) otto sale cinematografiche grandi o di media grandezza, alcune delle quali, superano il migliaio di posti a sedere e sono di un'eleganza tale da far invidia ai maggiori cinema delle grandi città.
 
< Prec.   Pros. >

 

 
HOME
SERVIZI
PREZZI CAMERE
OFFERTE
DOVE SIAMO
COME RAGGIUNGERCI
CONTATTACI
TUTTO SU PORTICI
CERCA ITINERARIO
LINK UTILI
NEWS
FOTOGRAFIE DI PORTICI
DICONO DI NOI
 
Bed and Breakfast a Portici VILLA QUARANTA - Corso Garibaldi 273, 80055 Portici (Na) | TEL 081.6070568 | MOBILE 349.6674574
EMAIL :info@villaquaranta.it | P.IVA 05378891211 | web marketing | SITEMAP