mercoledì 18 ottobre 2017
 
 
 
LA MUSICA
 Portici è stata dal 1700, luogo eletto a residenza di tanta parte della nobiltà napoletana e di tutta l'intellighenzia cittadina e straniera di cui questa amava circondarsi.
Tra il'700 e l"800 le ville nobiliari e la reggia stessa furono teatro di anteprime degli "autori buffi" fra cui Cimarosa e Paisiello, i quali rappresentarono spesso in forma privata le opere che tanto successo riscossero in Europa (al punto da innescare una riforma del teatro d'opera che culminerà nel trionfo rossiniano).
A partire da questo presupposto storico il percorso musicale porticese è a ragione associato alle vicissitudini culturali napoletane poichè analoghe sono sempre state le vicende evolutive.
Alla fine dell'800, l'età della canzone classica per intenderci, il paese era ancora il luogo ove si esibivano e venivano confermati i divi e i successi della canzone napoletana; a Portici, inoltre risiedeva il noto editore Bideri che fu artefice della pubblicazione di "O sole mio".  Il fermento artistico andò poi scemando progressivamente fino alla crisi del genere avvenuta con la rivoluzione culturale degli anni '60.  La città ha in ogni modo conservato un forte legame con la cultura classica e ancor oggi può vantare la cittadinanza di ottimi compositori e brillanti interpreti noti in campo nazionale ed internazionale.
Tuttavia l'aspetto che in questa sede localizzeremo è quello dei fenomeni contemporanei con connotazioni autoctone, in altre parole, una schiera di talenti che a partire dalla ripresa creativa avvenuta alla fine degli anni '70 (con un collettivo di giovani napoletani: Daniele, Zurzolo etc.) hanno dato corpo ad una ricerca che va affermandosi sempre più alla ribalta nazionale, portando una concreta riproposta delle sonorità partenopee.
Questa ricerca, partendo da un principio Jazzistico, ha acquisito una recente e quantomai propositiva attenzione all'etnico, in particolare quello nord africano, nel quale trova spazio non solo la raffinata soluzione compositiva ma anche la proposta di nuove possibilità sonore, timbriche, grazie all'impiego di strumentazioni alternative alle formazioni tradizionali.
 
Gennaro Avano
 
< Prec.   Pros. >

 

 
HOME
SERVIZI
PREZZI CAMERE
OFFERTE
DOVE SIAMO
COME RAGGIUNGERCI
CONTATTACI
TUTTO SU PORTICI
CERCA ITINERARIO
LINK UTILI
NEWS
FOTOGRAFIE DI PORTICI
DICONO DI NOI
 
Bed and Breakfast a Portici VILLA QUARANTA - Corso Garibaldi 273, 80055 Portici (Na) | TEL 081.6070568 | MOBILE 349.6674574
EMAIL :info@villaquaranta.it | P.IVA 05378891211 | web marketing | SITEMAP