venerdì 28 aprile 2017
 
 
 
LA FAUNA DEL VESUVIO
Una trentina di specie di Mammiferi, un centinaio di Uccelli, ed una dozzina tra Rettili ed Anfibi Costituiscono la ricchezza faunistica del Parco, considerando solo la Fauna Vertebrata. Tra i Mammiferi spiccano le presenze del Topo quercino, divenuto raro in gran parte d'Italia, del Moscardino, della Faina, oltre che della onnipresente Volpe rossa. Consistenti anche le popolazioni di Micromammiferi e di Chirotteri (pipistrelli). Di recente sono state confermate le interessanti presenze di popolazioni di Coniglio selvatico e Lepre.
La ricchezza di specie di uccelli è dovuta alla alternanza, nel corso dell'anno, di specie svernanti, che utilizzano il tiepido inverno mediterraneo per sopravvivere, di specie migratrici, molto numerose soprattutto in primavera in considerazione della vicinanza del Vesuvio al mare, e di specie estivanti, che vi giungono cioè in primavera e si trattengono per la riproduzione, ripartendo verso i quartieri invernali dell'Africa sub-sahariana alla fine dell'estate. A tutte queste si aggiungono, poi, quelle residenti, presenti, cioè, tutto l'anno nel Parco. Tra le specie svernanti si segnalano la Beccaccia e il Colombaccio, presenti in discrete quantità. Tra le migratrici sono di particolare interesse il Rigogolo, il Succiacapre e il Gruccione. Tra le nidificanti estive si segnalano l'Upupa, in forte ripresa numerica negli ultimi anni, l'Assiolo, l'Averla piccola e la Sterpazzola. Tra le residenti vanno segnalati la Puiana e il Gheppio, due rapaci in aumento, il Corvo imperiale, presente con una piccola colonia, il Codirossone, splendido con i suoi colori rossi e blu sulle rocce laviche in quota, la Sterpazzola, che nidifica nei ginestreti in quota, la Cincia mora, nidificante tra i pini dell'Alto Vesuvio, il Fanello, frequente soprattutto nel versante sommano ed Ë da confermare la presenza della Magnanina, una piccola silvia frequentatrice della macchia mediterranea.
Tra i rapaci notturni, oltre al già segnalato Assiolo, nidificano il Barbagianni, la Civetta e l'Allocco; dovrebbe solo svernarvi invece il Gufo comune. I Rettili vantano anche forme particolarmente colorate, quali il Ramarro e il Cervone, o endemiche, come l'Emidalliloverrucoso.
Ricchissima di specie, ovviamente, la fauna invertebrata.
Interessante la presenza di molti Lepidotteri, come la Cavolaia, la Farfalla Atalanta, la Vanessa del Cardo, il Macaone e molte Falene, tra cui le celebre Sfinge Testa di Morto.
 
< Prec.   Pros. >

 

 
HOME
SERVIZI
PREZZI CAMERE
OFFERTE
DOVE SIAMO
COME RAGGIUNGERCI
CONTATTACI
TUTTO SU PORTICI
CERCA ITINERARIO
LINK UTILI
NEWS
FOTOGRAFIE DI PORTICI
DICONO DI NOI
 
Bed and Breakfast a Portici VILLA QUARANTA - Corso Garibaldi 273, 80055 Portici (Na) | TEL 081.6070568 | MOBILE 349.6674574
EMAIL :info@villaquaranta.it | P.IVA 05378891211 | web marketing | SITEMAP